Life Evolution System

Chi può essere ipnotizzato?

Tutti possono essere ipnotizzati ma esiste una naturale predisposizione. In ogni caso, la capacità di entrare in ipnosi si può allenare. Tutti possono apprendere in tempi anche molto rapidi.

Alcune statistiche mostrano che su dieci soggetti:

  • due sono fortemente ipnotizzabili, hanno, cioè, un vero e proprio dono naturale. Per l’ipnotista è molto semplice generare una trance e una fenomenologia ipnotica forte con questo tipo di soggetto.
  • due sono poco ipnotizzabili, hanno cioè difficoltà a entrare in trance le prime volte.
  • sei sono normalmente ipnotizzabili, cioè mostrano una normale capacità ipnotica.

Comunque, l’ipnosi e la capacità di entrarci è allenabile! Proprio grazie alla plasticità del nostro cervello possiamo apprendere e possiamo apprendere anche la trance, e in tempi molto rapidi. C’è chi per poter avere una fenomenologia evidente impiega una seduta (soggetti molto predisposti) ma anche gli altri con qualche seduta in più possono arrivarci. Chiunque può diventare un buon soggetto ipnotizzabile! Per quanto mi riguarda la quasi totalità dei soggetti riesce in prima seduta a sperimentare un’ottima fenomenologia.
L’ipnosi non è applicabile solo su persone che non riescono a mantenere l’attenzione alta per lungo tempo. Questi soggetti possono essere i bambini (per ovvie ragioni), alcuni anziani, persone con deficit dell’apprendimento o con malattie degenerative del sistema nervoso centrale (tipo la demenza), e così via. Al contrario di quanto comunemente si pensa, essere ipnotizzabili è prova di grande intelligenza e dimostra che il soggetto ha molte qualità positive.

Quanto è profonda l’ipnosi?

Da sempre si cerca di definire e misurare la profondità della trance con scale di ogni tipo. Alcune scale misurano la fenomenologia, altre la predisposizione della persona, altre misurano diversi parametri. Io adotto una scala modificata da me con tre valori principali: lieve (sonnolenza), media (letargia), profonda (sonnambulismo).
Ovviamente ci sono tante sfumature ma la cosa importante da mettere in evidenza è che:

la profondità dell’ipnosi non determina gli effetti.

Si possono avere ipnosi profondissime con fenomenologie bassissime e ipnosi molto leggere con fenomenologie importanti. Ciò vuol dire che l’effetto non dipende dal grado di profondità raggiunto. Questo è importante perché chiunque può avere uno stato lieve di ipnosi, anche i soggetti meno predisposti. Inoltre la profondità richiesta varia a secondo del lavoro che si vuole svolgere. Per esempio, nell’ipnosi applicata al Counselling è richiesta normalmente un’ipnosi di tipo leggero o medio perché il soggetto deve poter dialogare col Counsellor; in quella applicata alla regressione alle ipotetiche vite precedenti invece è richiesta normalmente un’ipnosi di tipo media o alta, e così via.

Dott. Lorenzo G.

Se riuscite a coltivare stati mentali salutari prima di andare a dormire e permettete loro di perdurare durante il sonno senza distrarvi, allora anche il sonno diverrà salutare.

(Dalai Lama)

Continuando a navigare nel sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Altre informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi